10 November 2020

15 novembre, la Cucina di Quartiere a Reggio Emilia

Il primo appuntamento a Pause Atelier dei Sapori

"La Cucina di Quartiere vuole essere punto di partenza per la costruzione e il rafforzamento di relazioni, partendo dall’azione comune del cucinare insieme per portare in tavola le proprie biografie culinarie, le tradizioni, i ricordi per creare nuove reti e nutrire relazioni tra le persone. La cucina di quartiere vuole essere un nuovo modo di vivere il vicinato, lo spazio pubblico, perché mangiare insieme non significa solo essere commensali ma anche compagni di viaggio."

[Dal Progetto FA.C.E. - Farsi Comunità Educanti | azione pilota Cucina di Quartiere]


Il Covid-19 ha modificato le nostre abitudini e il modo di condividere, ha cambiato le condizioni del cucinare insieme ma non la voglia di ritrovarci una volta al mese con "il pranzo e i racconti della domenica".  Il team di Cucina di Quartiere sta progettando le attività con nuove forme, a partire dall'ascolto dei desideri, interessi e curiosità di famiglie, nonni, vicini di casa, comunità. Servono le energie, i pensieri, la fantasia per dare continuità e rafforzare le relazioni nate lo scorso anno attorno ad un piatto e alle storie che ci legano al cibo per continuare le esperienze avviate nella piazza del nido scuola Giobi di Reggio Emilia.


Il primo appuntamento è per domenica 15 novembre dalle ore 12.30 negli spazi del ristorante PAUSE Atelier dei sapori al Centro Internazionale Loris Malaguzzi, in viale Ramazzini 72/A a Reggio Emilia.


Per partecipare è obbligatorio iscriversi:

  • oppure mandando un messaggio whatsapp al numero 351.5343914


Per maggiori informazioni: r[email protected]


Percorso realizzato nell’ambito del Progetto FA.C.E. – Farsi Comunità Educanti, promosso da Fondazione Reggio Children - Centro Loris Malaguzzi e selezionato da Con i Bambini, in collaborazione con Cooperativa Comunità Educante, PAUSE Atelier dei sapori, I burattini della commedia e Pina Irace.

Last modified: 10 November 2020

Keep updated on events and news from Fondazione Reggio Children

Sign up to the newsletter
Sign up to the newsletter