Smart Wooding

Il progetto Smart Wooding, grazie al Bando Welfare di Fondazione Manodori, si propone di incoraggiare l'imprenditorialità giovanile, sostenere lo scambio e l'incontro nel quartiere di Santa Croce di Reggio Emilia, per creare uno spazio di inclusione sociale.

I processi e le esperienze del progetto “Scuola diffusa” hanno stimolato ancora di più un innovativo approccio ai saperi e nuove esperienze educative in sinergia con i diversi luoghi di apprendimento, evidenziando come imparare in modo significativo sia possibile dentro ad una pluralità di linguaggi, relazioni, esperienze e contesti.

La città è diventata scuola e la scuola ha abitato gli spazi della città, accompagnando le giovani generazioni all’acquisizione di competenze non più solamente dentro i confini delle discipline scolastiche ma attraverso occasioni, rilanci e stimoli in contesti differenti e in combinazioni diverse creando intrecci e interconnessioni significative.

In risposta al Bando Welfare della Fondazione Manodori che intende, tra i suoi obiettivi, potenziare il coinvolgimento dei giovani in attività propositive e generative riconoscendo loro un ruolo da protagonisti intraprendenti, il progetto Smart Wooding si propone di realizzare dei laboratori di falegnameria con gli studenti e le studentesse della scuola secondaria di primo grado Galileo Galilei di Reggio Emilia per costruire arredi con cui rendere più bella e funzionale l’intera scuola.

In particolare, i giovani del Laboratorio di falegnameria della Cooperativa San Giovanni Bosco proporranno alcuni atelier per gruppi classe dell’Istituto Comprensivo Galileo Galilei di Reggio Emilia negli spazi e nei contesti allestiti all’interno dell’Oratorio Don Bosco.

Per lo sviluppo di questa azione, i giovani saranno affiancati dal personale della Cooperativa San Giovanni Bosco e di Fondazione Reggio Children, sia nelle fasi di co-progettazione sia in quelle di sviluppo degli atelier. Questi ultimi, intesi come progetti trasversali che, partendo dalle discipline scolastiche, agiscono una pluralità di linguaggi e di codici espressivi per condurre i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze alle differenti forme di conoscenza, saranno definiti in co-progettazione con le insegnanti delle scuole interessate.

Il progetto si è concluso con l'incontro di restituzione finale, tenutosi venerdì 31 maggio 2024 presso la scuola secondaria di primo grado Galileo Galilei di Reggio Emilia, in cui i ragazzi e le ragazze hanno potuto raccontare il loro percorso e presentare i frutti del loro lavoro alla scuola e ai genitori.

60 ore

laboratori nelle scuole

6 classi

coinvolte

5 laboratori

per classe

Scrivici

Desideri contattare Fondazione?

Scrivici

Resta aggiornato sugli eventi e le novità di Fondazione Reggio Children

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti alla newsletter