08 May 2024

Festival di giornalismo per bambini: Al via Internazionale Kids a Reggio Emilia

Dal 10 al 12 maggio torna l’informazione per ragazzi e ragazze. A Piazza dei Martiri del 7 luglio il centro nevralgico del festival

Al via Internazionale Kids a Reggio Emilia, il primo festival italiano di giornalismo per bambine e bambini, che torna dal 10 al 12 maggio.

L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, è promossa dall’omonimo mensile che porta in Italia il meglio della stampa internazionale per lettrici e lettori tra i 7 e i 13 anni. Un programma ricco di appuntamenti in un territorio, quello reggiano, che continua a impegnarsi per l’educazione dei giovani e la promozione della cittadinanza attiva.

Piazza dei Martiri del 7 luglio fulcro del festival. “Sono orgogliosa di annunciare la quarta edizione di Internazionale Kids a Reggio Emilia, il festival del mensile omonimo organizzato dal Comune di Reggio Emilia, Internazionale e Fondazione Palazzo Magnani. Tre giorni, 10, 11 e 12 maggio, di incontri e scoperte dedicati ad un pubblico di bambine e bambini dai 7 ai 13 anni, una fascia di età che credo abbia bisogno di una cura e un'attenzione particolare. Con loro parleremo di diritti, sport, ambiente, stereotipi, musica, fumetti e molto altro. I luoghi del festival saranno il Teatro Cavallerizza, il Palazzo dei Musei, il Teatro Valli, i Chiostri di San Pietro e il Mapei Stadium. Ma non solo: la novità di quest’anno è che saremo anche in Piazza Martiri del 7 luglio, che sarà un po’ fulcro del festival, e che si animerà di incontri, laboratori ed azioni culturali di qualità, tutti gratuiti. Lo spazio pubblico diventerà così spazio performativo, un connettore tra gli edifici di cui la città si compone e la vita che si svolge quotidianamente in essa, per sviluppare una cultura sempre più diffusa. Il programma è ricchissimo di appuntamenti: si parte venerdì mattina con un'anteprima dedicata alle scuole della città, a cui parteciperanno quasi 390 alunne e alunni e i loro insegnanti, e due classi di una scuola di Genova, che per il secondo anno consecutivo viene in gita a Reggio Emilia per partecipare al festival. Ah dimenticavo...in piazza troverete un vero prato! Vi aspettiamo” ha dettoAnnalisa Rabitti, assessora alla Cultura, Marketing territoriale, Pari Opportunità e Città senza Barriere.

Una lente per leggere il mondo. “Tanti temi e ancora più luoghi della città coinvolti per questa quarta edizione del festival di Internazionale Kids - dicono Martina Recchiuti e Alberto Emiletti, giornalisti di Internazionale Kids alla guida della manifestazione - anche quest’anno l’obiettivo resta quello di offrire a bambini e bambine e alle loro famiglie una lente attraverso cui leggere e comprendere meglio il mondo che ci circonda. Dal femminismo alle guerre, dall’ambiente alla tecnologia, il festival porterà i grandi temi dell’attualità al giovane pubblico. Scopriremo insieme come viaggiare in modo più sostenibile, la bellezza di corpi tutti diversi e sveleremo tante curiosità sul mondo dell’informazione. Ancora una volta speriamo che il festival sia anche l’occasione per incontrarsi, scambiarsi opinioni e conoscere una città bellissima e ospitale”. 

I temi e i luoghi. Organizzata da Internazionale Kids, dal Comune di Reggio Emilia e dalla Fondazione Palazzo Magnani, la tre giorni dedicata al giornalismo per i più piccoli sarà un viaggio attraverso i grandi temi dell'informazione, dal femminismo all’ambiente, dai diritti all’economia, dalla politica alla tecnologia, con uno sguardo sempre rivolto all’attualità. Un itinerario che utilizza linguaggi diversi per offrire occasioni ludiche e didattiche, tra laboratori, podcast, spettacoli, cinema, libri, fumetti, giochi e tanto altro. I luoghi del festival saranno il Teatro Cavallerizza, il Palazzo dei Musei, Piazza Martiri del 7 luglio, il Teatro Valli, i Chiostri di San Pietro e il Mapei Stadium.

Da non perdere venerdì. Tra gli appuntamenti da non perdere Come si diventa scrittore, un incontro per scoprire il fascino della scrittura e la magia di inventare storie, con il giornalista e scrittore Luigi Garlando, intervistato dalla libraia della libreria Ottimomassimo di Roma, Deborah Soria, che su Internazionale Kids cura le recensioni di libri. L’evento è in collaborazione con la Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia. Il pomeriggio di venerdì si chiuderà con lo spettacolo Monsieur René - Gardien de notes, organizzato in collaborazione con Palazzetto Bru Zane – Centre de musique romantique française, in cui un direttore d’orchestra racconta come si può leggere la musica in ogni cosa. Il programma serale del festival prevede due proiezioni: venerdì i migliori cortometraggi animati del festival Imaginaria di Conversano e sabato Sgranate gli occhi, i reportage fotografici da tutto il mondo pubblicati nell’ultimo anno sul mensile. 


[...]


Laboratori. Spazio anche ai laboratori. Da non perdere quelli in collaborazione con Fondazione Pianoterra che metteranno il giovane pubblico alla prova con il mondo delle immagini. Pixilation, dedicato al cinema di animazione, e Stop! Ora si gioca per scoprire i segreti della stop motion, entrambi in collaborazione con Zalab e la fondazione Pianoterra. Grazie alla collaborazione con E 80 Group e Valorugby Emilia, al festival quest’anno anche due laboratori per costruire e programmare un piccolo robot. Ad arricchire l’offerta, anche i laboratori a cura dei Servizi Educativi dei Musei Civici con l’attività Passi silenziosi, sguardi notturni, sulle tracce degli abitanti della notte e Zone d'ombra, per lasciarsi ispirare dagli scatti di Luigi Ghirri. Una caccia al tesoro a cura di Remida, alla ricerca di oggetti apparentemente senza valore che, insieme, serviranno per costruire Un museo delle cose inutili. Per poi addentrarsi nel centro di Reggio Emilia seguendo le orme di un pavone, un gargoyle e un ariete, sarà la passeggiata ‘magica’ di Animali incantati, l’iniziativa promossa da I GiraReggio, collettivo di Reggio Emilia Città senza Barriere, per scoprire il centro città e conoscere i tanti animali che la abitano. E ancora, negli spazi dei Chiostri di San Pietro avranno luogo altre attività tra cui: Che gusto sei? un’occasione per percepire il sapore attraverso gli occhi, le orecchie e il corpo e costruire la propria ricetta sonora grazie all'app Octostudio, a cura di PAUSE - Atelier dei Sapori. La natura ama nascondersi, una visita guidata al festival di Fotografia Europea per scoprire in quanti modi il rapporto tra esseri umani e natura può essere raccontato dall’arte, in collaborazione con Fondazione Palazzo Magnani nell'ambito di Fotografia Europea. E infine, La saggezza della folla, a cura di Digital Freaks,per risolvere insieme una sfida o un problema della società.

Inoltre. Quest’anno si potrà partecipare a un torneo di biliardino o ping pong, giocare a scacchi o damariposare o sfogliare un libro su una sdraio, oppure, grazie alla collaborazione con Paradello Green, anche camminare a piedi nudi su un prato vero, offerto da Paradello Green. Ma non è tutto, a Internazionale Kids a Reggio Emilia sarà possibile visitare una mostra che mette in discussione gli stereotipi e "il modo in cui abbiamo sempre fatto le cose", realizzata con il supporto dell’ambasciata di Svezia. Infine, per prendere appunti, disegnare e scrivere interviste ci saranno taccuini e penne in carta riciclata per tutti i bambini e tutte le bambine, offerti da Tetra Pak.

Per saperne di più. Tutti gli eventi del festival sono ad accesso libero e gratuiti. Per alcuni laboratori è necessaria la prenotazione online, disponibile dal 27 aprile. Tutti i luoghi del festival sono privi di barriere architettoniche e alcuni eventi sono tradotti nella lingua italiana dei segni (Lis) per un festival sempre più accessibile. È possibile consultare il programma con tutti i dettagli su internazionale.it/kids


Il festival di Internazionale Kids a Reggio Emilia è promosso da Internazionale Kids, Internazionale, Comune di Reggio Emilia e Fondazione Palazzo Magnani. È realizzato grazie allo sponsor Iren, con il sostegno di E80 Group, Valorugby Emilia, Mapei Stadium, Generazione S, Fondazione Pianoterra, Save the Children, Tetra Pak. È realizzato in collaborazione con Ambasciata di Svezia, Rappresentanza delle Fiandre in Italia, Palazzetto Bru Zane - Centre de musique française, Musei civici di Reggio Emilia, Fondazione I Teatri Reggio Emilia, Fondazione Reggio Children, Pause - Atelier dei Sapori, Remida, Fondazione per lo Sport del Comune di Reggio Emilia, Farmacie Comunali Riunite, Reggio Emilia Città Senza Barriere, Laboratorio Aperto dei Chiostri di San Pietro.

Last modified: 06 June 2024

Keep updated on events and news from Fondazione Reggio Children

Sign up to the newsletter
Sign up to the newsletter